Senza categoria

Igiene nel centro estetico

Quando si parla di igiene, il centro estetico non deve avere nessun punto debole. Attenzione e minuzia di particolari sotto questo aspetto può davvero fare la differenza sul buon andamento dell’attività. Nell’ambito estetico professionale, la pulizia e la sicurezza influenzano mai come altrove il modo in cui l’attività viene percepita e vissuta dai clienti. Il rispetto certosino di alti standard igienici è alla base degli standard di professionalità che è necessario rispettare, ma primariamente a garantire il più importante dei fattori: la sicurezza.

Rispettare le pratiche igieniche serve infatti primariamente ad eliminare ogni rischio, anche minimo, di contaminazione, sia da parte del personale del centro durante l’utilizzo della strumentazione, che da parte della clientela nel frequentare gli ambienti del centro. Non a caso questo aspetto è debitamente regolarizzato per legge, e ci sono delle pratiche per il rispetto dell’igiene nel centro estetico che ogni professionista deve conoscere e alle quali deve strettamente attenersi.

Abbiamo quindi pensato di realizzare una breve ma esaustiva introduzione alle buone pratiche e agli aspetti da tenere maggiormente in considerazione nell’approcciare la cura del centro estetico.

Premessa: l’importanza della routine

Si tratta di un lavoro che può essere stressante e dispendioso in termini di tempo ed energie. Nei giorni più intensi, sopraffatti dal lavoro, è facile dimenticarsi di qualche step e tralasciare qualche procedura importante.
Ecco perché impostare una routine igienica completa e standardizzata, da ripetere sempre di default, può rivelarsi una scelta strategica. Automatizzare le pratiche igieniche le velocizza, limitando allo stesso tempo il rischio di dimenticare qualche step.
È sempre consigliabile avere una lista specifica per ogni tipo di attività, e per ogni momento della giornata lavorativa.
Non sarà più necessario pensare a cosa fare, ma basterà eseguire degli step automatici, e vedersi garantita la totale sicurezza senza alcun pensiero.

Igienizzare la Sala d’Attesa

La sala d’attesa è sicuramente una delle aree più frequentate e più soggette ad esposizione di agenti esterni. Il suo non essere il luogo in cui si svolgono effettivamente le operazioni, potrebbe portarci a pensare che si può chiudere un occhio su vari aspetti. Ma non è così. Essa merita invece un trattamento di riguardo.
Se è vero che non c’è mai una seconda occasione per fare una buona impressione la prima volta, allora la cura di un centro estetico professionale e ben gestito inizia proprio da qui, dall’accoglienza al cliente, che si farà da subito un’idea precisa sulla professionalità del luogo in cui si trova.
Specialmente in tempi di pandemia è buona pratica porre subito all’ingresso, nella zona adiacente alla porta, un tappetino igienizzante per permettere a chi entra di pulire le scarpe. Un dispenser di gel igienizzante sarà anche fondamentale per eliminare fin da subito la possibilità di introduzione di germi e batteri per questa via.
Per mantenere sempre il pavimento pulito inoltre, è bene avere sempre a portata di mano una scopa. Trattandosi infatti, come accennato sopra, di una zona molto trafficata, sarà sicuramente necessario pulire spesso il pavimento, per ripristinare il livello di pulizia ottimale.
Alla fine della giornata lavorativa, o se preferite all’inizio prima di aprire, è opportuno lavare il pavimento per eliminare eventuali macchie, e soprattutto eliminare odori, ripristinando un’aria di freschezza e pulizia. Al normale detersivo unite anche igienizzanti e anti batterici da pavimento, in modo da disinfettare mentre pulite.

Igienizzare l’Area di Lavoro

Il focus della struttura rimane comunque l’area di lavoro. Qui il livello di igiene e sicurezza deve essere massimo. Non si tratterà quindi di una pulizia approfondita una volta al giorno, come succede nella sala d’attesa. Questa zona andrà pulita ed igienizzata una volta per cliente.
Il mobilio deve essere igienizzato ed è fortemente raccomandato l’utilizzo di coperture monouso per lettini e poltrone, da poter sostituire tutte le volte.
È consigliabile selezionare sedie, sgabelli, poltrone, lettini e arredi realizzati in materiali tecnici dedicati che grazie alla composizione dei loro materiali, facilitano il mantenimento del massimo livello di igiene. Prestare attenzione a questo aspetto renderà il tutto più facile e immediato.

Igienizzare la strumentazione

Mantenere la strumentazione non solo pulita, ma profondamente igienizzata è il lato più importante e delicato, da eseguire con cura maggiore.
Trattandosi di strumenti che entrano spesso direttamente a contatto con il cliente, sono anche quelli che, più di altri, veicolano eventuali batteri. La loro pulizia e igiene dovranno quindi essere impeccabili.
Igienizzare tra un utilizzo e l’altro pettini, spazzole, utensili per unghie, manicure, pedicure, ecc. non è sufficiente.
Sarà infatti necessario possedere un sistema di sterilizzazione della strumentazione.
Una corretta sterilizzazione avviene seguendo 4 semplici step:

  • Una prima fase riguarda la disinfezione, volta ad eliminare i batteri accumulati sulla strumentazione che viene a contatto con la pelle.
  • Indossando guanti protettivi sterili, segue l’asciugatura manuale degli strumenti. L’asciugatura è fondamentale, in quanto è proprio l’acqua il terreno fertile in cui i batteri proliferano.
  • Segue apposita sterilizzazione in ultrasuoni
  • Il processo di sterilizzazione si conclude con il deposito in autoclave.
  • Gli strumenti sterili possono adesso essere riposti in apposito armadietto/contenitore sempre disinfettato, pronti per essere utilizzati.

Ogni cliente dovrà avere il suo servizio di salviette e asciugamani dedicato, che quindi dovrà essere sostituito ad ogni utilizzo. Una volta utilizzati dovranno essere riposti in apposito contenitore e successivamente lavati e disinfettati.
Essendo l’acqua e l’umidità il luogo per eccellenza per la formazione e la sopravvivenza dei germi e dei batteri, è altamente consigliato non lasciarli asciugare naturalmente, ma utilizzare un’asciugatrice, evitando la possibilità di potenziali contaminazioni.

In generale può valere la regola: ogni cosa che viene utilizzata, ogni ambiente che viene frequentato, va pulito e igienizzato con attenzione. All’arrivo del nuovo cliente, tutti gli spazi e tutti gli strumenti devono essere come nuovi e al primo utilizzo.

Lemi BEAUTY & SPA
Via Mara Maretti Soldi, 13 - Casalbuttano (CR) 26011 - ITALY