Guide

Cromoterapia: che cos’è e come sfruttarla al meglio

Vi siete mai chiesti che cosa sia il blu? O il verde? Provate a spiegare a un’altra persona che cosa sia un colore e vi accorgerete che è un’impresa ardua.
Se ci tenete a fare bella figura, la prossima volta che qualcuno ve lo chiede, sappiate che i colori non sono altro che sensazioni estremamente soggettive.
Detto questo, i colori esercitano una grossa influenza sul nostro equilibrio psicofisico: agiscono sul nostro cervello e di conseguenza, in modo indiretto sul nostro organismo. La cromoterapia non fa altro che sfruttare questa cosa a nostro vantaggio.

Che cos’è la “terapia dei colori”

È una terapia alternativa che sfrutta il potere curativo dei colori per accelerare la guarigione da lievi patologie e squilibri psicofisici.

Secondo la comunità scientifica, la cromoterapia non è in grado di curare direttamente e in modo efficace l’organismo. In realtà, non è questo il suo scopo principale. Non è così che agisce questo trattamento. Il principio che sta alla base della cromoterapia è agire sul cervello che, a sua volta, influenza il corpo. Nessuna cura immediata: solo una spinta all’auto guarigione.

Molto utilizzata nei centri estetici e nelle spa di tutto il mondo, la cromoterapia si basa sull’assorbimento dei colori attraverso diversi metodi:

  • irradiazione luminosa: avviene con l’aiuto di lampade che emettono radiazioni luminose attraverso filtri colorati
  • cromopuntura: il colore viene irradiato su specifiche aree del corpo attraverso un puntale luminoso
  • cristalcromoterapia: alcune stanze possono essere arredate con pietre e cristalli colorati. In questo modo è possibile abbinare l’influenza dei colori a quella di alcuni minerali
  • acqua solarizzata: si ottiene quando l’acqua contenuta in un recipiente di vetro colorato viene esposta al sole
  • cromomassaggio: massaggio che si avvale dell’uso di oli che contengono pigmenti colorati

A cosa serve la cromoterapia

La cromoterapia comporta diversi benefici. Agisce soprattutto sui disturbi ipotensivi e infiammatori agendo come un analgesico naturale. La terapia non è un farmaco vero e proprio ma è comunque in grado di stimolare diverse funzioni lenitive e curative dell’organismo. In particolare la cromoterapia è capace di:

  • migliorare l’umore
  • contrastare l’affaticamento
  • alleviare il dolore
  • rilassare il sistema nervoso
  • combattere l’ansia e la depressione
  • rivelarsi un rimedio alternativo per l’iperattività
  • alleviare i disordini emotivi

Come applicare la cromoterapia 

Questo trattamento si è fatto sempre più strada nell’ambito del benessere e della cura del corpo. La sua adozione è ormai consolidata nelle spa e nei centri estetici e per applicarla correttamente è buona norma integrarla sempre ad altri trattamenti. Ecco i principali procedimenti rilassanti e curativi a cui abbinare il potere dei colori:

  • la doccia emozionale: attraverso l’installazione di pannelli luminosi o piccole luci a led è possibile garantire un’esperienza sensoriale unica e in grado di coinvolgere più sensi contemporaneamente
  • la stanza di sale: è un rimedio ottimo per quasi tutte le patologie che coinvolgono il sistema respiratorio. Una stanza di sale con cromoterapia può rivelarsi un trattamento multisensoriale molto efficace
  • l’idromassaggio e i bagni turchi: entrambi sono già di per sé dei validi alleati per combattere la pressione alta, lo stress e la tensione muscolare ma possono essere “completati” grazie all’influenza dei colori
  • lettino ad acqua: in questo caso, il rilassamento e il benessere derivano dall’abbinamento dei movimenti dell’acqua all’effetto benefico delle leggere sfumature cromatiche

Benefici psicofisici dei colori 

In generale le tonalità calde ripristinano le risorse energetiche e mantengono alto l’umore, mentre le tonalità fredde tendono ad eliminare la tensione e svolgono una funzione analgesica e tranquillante.

Cercando di tralasciare qualsiasi interpretazione troppo astratta e metafisica e conservando una buona dose di pragmatismo, ecco i significati dei colori principali:

Rosso

Incentiva la guarigione delle infiammazioni quindi si usa per le contrazioni, le infiammazioni e gli stiramenti muscolari. Inoltre aiuta a regolare la pressione sanguigna ed è ottimo anche come antidepressivo e contrasta l’asma.

Arancione 

Svolge un’azione benefica sulla tiroide. Stimola il buon umore e aiuta a combattere la nevrosi. Può essere usato per combattere l’anoressia perché, come tutti i colori caldi, dovrebbe stimolare l’appetito.

Verde 

Aiuta a distendere il sistema nervoso ed è adatto di conseguenza per contrastare l’emicrania e l’insonnia. Ottimo anche, grazie alla sua funzione rilassante, per alleviare i sintomi gastrointestinali derivanti dallo stress cronico.

Blu 

Combatte lo stress e l’ansia. In questo caso è importante prediligere le sfumature più chiare perchè quelle più scure possono infondere, in alcuni soggetti particolarmente sensibili, una sensazione di oppressione o cupezza.

Viola 

Distende i nervi fungendo da analgesico. Può inoltre essere una valida alleato per le cure integrative di globuli bianchi, se si hanno indebolimenti al sistema osseo e si vuole stimolare la cicatrizzazione.

 

Lemi BEAUTY & SPA

No comments

You can be the first one to leave a comment.

Post a Comment

Via Mara Maretti Soldi, 13 - Casalbuttano (CR) 26011 - ITALY